EMERGENZA COVID 19

EMERGENZA COVID 19

La valutazione del rischio biologico negli ambienti di lavoro è un obbligo del Datore di Lavoro (D.Lgs. 81/08 Titolo X)
L’agente biologico più famoso, al momento, è senza dubbio il coronavirus, abbreviato in SARS COV 2, meglio conosciuto come COVID 19.
Si tratta di un ceppo virale della specie SARS, facente parte del genere Betacoronavirus, sottogenere Sarbecovirus.
Trattandosi di un’epidemia globale, anche i lavoratori in azienda sono esposti a questo rischio.
A fronte di tale esposizione, il Datore di Lavoro è tenuto ad aggiornare il Documento di Valutazione dei Rischi, valutando il rischio, svolgendo adeguata formazione dei lavoratori e fornendo agli stessi i Dispositivi di Protezione Individuale.

PRINCIPALI MISURE DI TUTELA

(Indicazioni da circolare del Ministero della Salute n° 5443 del 22/02/2020 – Protocollo condiviso del 24/04/2020 Presidenza del Consiglio, Ministero dell’economia, Ministero del lavoro e delle politiche sociali, Ministero dello sviluppo economico e Ministero della salute)

  • Pulizia e sanificazione di locali, delle attrezzature di lavoro e degli spazi comuni.
  • Modalità di accesso in azienda
  • Informazione
  • Modalità di accesso dei fornitori esterni
  • Precauzioni igieniche personali
  • Dispositivi di protezione individuale
  • Rimodulazione dei livelli produttivi
  • Nota informativa per i lavoratori
  • Norme comportamentali