ADDETTI ALLA LOTTA ANTINCENDIO E GESTIONE DELLE EMERGENZE

Il Datore di Lavoro deve obbligatoriamente designare preventivamente i lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato.
Nell’affidare tale compito il datore di lavoro deve tenere conto delle capacità e delle condizioni degli stessi in rapporto alla loro salute e alla sicurezza. Deve, inoltre, tenere conto delle dimensioni dell’azienda, della dislocazione dei siti produttivi e della distribuzione dei turni di lavoro per stabilirne il numero necessario a garantirne la presenza durante il ciclo produttivo.
L’art. 22 del D.Lgs. 106/09, correttivo del D.Lgs. 81/08, dispone che il Datore di Lavoro possa ricoprire questo ruolo in aziende che occupano fino ad un massimo di 5 lavoratori.
Il Datore di lavoro o il lavoratore incaricato deve frequentare uno specifico corso di formazione della durata di 4 o 8 ore a seconda che si tratti di attività a basso o a medio rischio.
Secondo la circolare dei V.V.F.F. n° 12653 del 23 febbraio 2011 la formazione dei lavoratori incaricati della lotta antincendio dovrà essere aggiornata con cadenza triennale.
ERRESERVICE organizza corsi antincendio rischio basso e medio.
Il DPR 151/2011 fornisce tutti gli elementi per la classificazione del grado di rischio dell’azienda e sui contenuti minimi dei relativi corsi di formazione. A titolo esemplificativo e non esaustivo si riporta un elenco di attività da considerare a elevato rischio di incendio:

• a) industrie e depositi di cui agli artt. 4 e 6 del DPR n. 175/88, e successive modifiche e integrazioni;
• b) fabbriche e depositi di esplosivi;
• c) centrali termoelettriche;
• d) aziende estrattive di oli minerali e gas combustibili;
• e) impianti e laboratori nucleari:
• f) depositi al chiuso di materiali combustibili aventi superficie superiore a 20.000 m2.;
• g) attività commerciali ed espositive con superficie aperta al pubblico superiore a 10.000 m2;
• h) scali aeroportuali, infrastrutture ferroviarie e metropolitane;
• i) alberghi con oltre 200 posti letto;
• 1) ospedali, case di cura e case di ricovero per anziani;
• m) scuole di ogni ordine e grado con oltre 1000 persone presenti;
• n) uffici con oltre 1.000 dipendenti;
• o) cantieri temporanei o mobili in sotterraneo per la costruzione, manutenzione e riparazione di gallerie, caverne, pozzi e opere simili di lunghezza superiore a 50 m.;
• p) cantieri temporanei e mobili ove si impiegano esplosivi.

Attività a rischio di incendio medio Rientrano in tale categoria di attività:

• a) i luoghi di lavoro compresi nell'allegato al D.M. 16/2/1982 e nelle tabelle A e B annesse al DPR n. 689 del 1959, con esclusione delle attività considerate a rischio elevato;
• b) i cantieri temporanei e mobili ove si detengono e impiegano sostanze infiammabili e si fa uso di fiamme libere, esclusi quelli interamente all'aperto.

Attività a rischio di incendio basso Rientrano in tale categoria di attività quelle non classificabili a medio ed elevato rischio e dove, in generale, sono presenti sostanze scarsamente infiammabili, dove le condizioni di esercizio offrono scarsa possibilità di sviluppo di focolai e ove non sussistono probabilità di propagazione delle fiamme.

Contenuti dei corsi di formazione Corso per addetti antincendio in attività a rischio di incendio basso (durata 4 ore)

1) L'incendio e la prevenzione (1 ora)
• principi della combustione;
• prodotti della combustione;
• sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio;
• effetti dell'incendio sull'uomo;
• divieti e limitazioni di esercizio;
• misure comportamentali.
2) Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio (1 ora)
• principali misure di protezione antincendio;
• evacuazione in caso di incendio;
• chiamata dei soccorsi.
3) Esercitazioni pratiche (2 ore)
• Presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili;
• istruzione sull'uso degli estintori portatili effettuata o avvalendosi di sussidi audiovisivi o tramite dimostrazione pratica.

Corso per addetti antincendio in attività a rischio di incendio medio (durata 8 ore)

1) L'incendio e la prevenzione incendi (2 ore)
• principi sulla combustione e l'incendio;
• le sostanze estinguenti;
• triangolo della combustione;
• le principali cause di un incendio;
• rischi alle persone in caso di incendio;
• principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.
2) Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio (3 ore)
• le principali misure di protezione contro gli incendi;
• vie di esodo;
• procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;
• procedure per l'evacuazione;
• rapporti con i vigili del fuoco;
• attrezzature e impianti di estinzione;
• sistemi di allarme;
• segnaletica di sicurezza;
• illuminazione di emergenza.
3) Esercitazioni pratiche (3 ore)
• Presa visione e chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi;
• presa visione e chiarimenti sulle attrezzature di protezione individuale;
• esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti.



















I NOSTRI SERVIZI
A CHI CI RIVOLGIAMO

  Aziende

  Associazioni

  Cooperative

  Strutture industriali

  Privati



ERRE SERVICE S.r.l.s. via Perù, 12 Olbia
C.F. P.I. 02771230907 Tel. 0789/1840669 cell. 3497315162

Powered by